I Vermentini Aragosta e Ràfia premiati con due medaglie d’Argento al Concours Mondial de Bruxelles - Cantina Santa Maria La Palma Alghero
351253
post-template-default,single,single-post,postid-351253,single-format-standard,cookies-not-set,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.3, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

I Vermentini Aragosta e Ràfia premiati con due medaglie d’Argento al Concours Mondial de Bruxelles

Il Vermentino di Sardegna DOC Aragosta (2018) e il Vermentino di Sardegna DOC Ràfia (2017) hanno registrato ottimi risultati durante Il Concours Mondial de Bruxelles, importante rassegna vinicola che da oltre 20 anni premia i vini di qualità provenienti da tutto il mondo.  Entrambi i vini hanno ricevuto una medaglia d’argento che attesta la loro qualità e valore.

La medaglia d’argento al Concours Mondial de Bruxelles per il Vermentino Aragosta rappresenta un premio molto importante per uno dei prodotti maggiormente rappresentativi della gastronomia e della produzione vitivinicola algherese, un’etichetta storica distribuita dalla Cantina Santa Maria La Palma in tutta la Sardegna e nel mondo. Per questo vino si tratta di un nuovo importante riconoscimento internazionale, che segue la prestigiosa consacrazione ricevuta da Wine Spectator a fine 2018, con l’inserimento del Vermentino Aragosta tra i 100 migliori vini al mondo per rapporto qualità prezzo.

Importante riconoscimento anche per il Vermentino di Sardegna DOC Ràfia, nuova etichetta dell’azienda che riceve la prima medaglia internazionale. Il Vermentino Ràfia, lanciato sul mercato a novembre 2018, ha conosciuto sin da subito un grande apprezzamento da parte del pubblico per via della sua qualità ed eleganza, data dalla scelta delle uve e dalla particolare lavorazione in botti di rovere. La qualità di questo prodotto è stata certificata ulteriormente dal prestigioso premio ricevuto nel Concours Mondial de Bruxelles.

Alla manifestazione, tenutasi nella splendida cittadina di Aigle, nella Valle de Rodano in Svizzera, tra montagne, vigneti e laghi, hanno partecipato le migliori cantine provenienti da tutto il mondo, i cui vini sono stati degustati e valutati da un attento comitato di sommelier, esperti e importanti personalità del mondo del vino.

Il presidente, lo staff, il management, i soci e tutti i dipendenti della Cantina Santa Maria La Palma si mostrano soddisfatti per il risultato conseguito, fiduciosi delle grandi possibilità di crescita e miglioramento ancora esistenti.

facebook
instagram